Cucinare un piatto salutare che metta d’accorda grandi e piccini non è sempre così semplice, la pasta di canapa è una delle soluzioni migliori appetitosa e  proteica, appaga tutti i palati.

La pasta di canapa è un ottimo ingrediente per preparare piatti gustosi, anche se si ha poco tempo a disposizione.  Quindi, se rientri tardi da lavoro, se hai improvvisato una cena tra amici la pasta a base di farina di canapa è proprio l’ideale.  Ecco tre ricette buonissime con cui abbinare la pasta e sorprendere tutti!

Pasta  di canapa con le zucchine

Ingredienti

  • 320 gr Pasta di canapa
  • 300 gr Zucchine
  • Un bicchiere d’acqua
  • Un pizzico di sale
  • Un pizzico di peperoncino
  • Zenzero q.b.

Procedimento

Anche se tutti sappiamo come preparare un buon piatto di pasta ecco il procedimento per cucinare la pasta di canapa con le zucchine. Per cominciare laviamo le zucchine, poi le tagliamo dandogli la forma che preferiamo, rondelle, cubetti o a bastoncini e li riponiamo in una padella (meglio antiaderente), aggiungiamo un bicchiere d’acqua e iniziamo la cottura a fiamma media. Poi aggiungiamo un pizzico di sale, di peperoncino e lo zenzero e lasciamo proseguire la cottura per circa 15-20 minuti. Se nel corso della preparazione l’acqua dovesse finire occorre aggiungerne altre piccole quantità poco per volta. Mentre le zucchine vengono cotte, prepara una pentola con dell’acqua in cui verrà cotta la pasta di canapa. Nel frattempo in una pentola fate cuocere l’acqua per la pasta di canapa. Per la pasta di canapa alle zucchine suggeriamo di utilizzare le mezze maniche alla canapa Canapa Caffè. Non appena l’acqua bolle aggiungiamo le mezze maniche di canapa con un pizzico di sale. Mescolare la pasta di tanto in tanto in modo da evitare che si attacchi e cuocere per 7/8 minuti. Intanto le zucchine sono pronte, ma manteniamo la fiamma accesa al minimo così che non appena la pasta è cotta potrà essere versata nella padella con le zucchine e amalgamata con il condimento. Consigliamo di aggiungere un filo d’olio di canapa a crudo per rendere il piatto ancora più sano e salutare.

Voilà, il piatto è servito!

Pasta di canapa al pesto di pomodori secchi

Ingredienti

Procedimento

Prepariamo una pentola con l’acqua in cui sarà cotta la pasta e iniziamo, utilizzando un mixer, a tritare i pomodori secchi senza togliere l’olio. Poi aggiungiamo le mandorle pelate, 2-3 foglie di basilico per dare profumo e freschezza al condimento e tritiamo ulteriormente il composto. Non appena l’acqua bolle buttiamo la pasta e cuociamo per circa 8 minuti. Nel frattempo prepariamo una padella (preferibilmente antiaderente) e mettiamo il pesto, quando la pasta è cotta e dopo averla scolata, accendiamo il fuoco a fiamma bassa, aggiungiamo un bicchiere di acqua di cottura e amalgamiamo il tutto.

Pasta fresca di canapa “fatta in casa”

La pasta di canapa è ormai un alimento quotidiano che è possibile acquistare già confezionato e, quindi, è bene tenere conto della tracciabilità dell’ingrediente così da poter portare in tavola un prodotto italiano, oppure si può preparare fresca a mano. La pasta di canapa si ottiene dalla combinazione di una percentuale variabile di farina di canapa (10%-30%, consigliamo di preparare, inizialmente, l’impasto con il 10% di farina di canapa per provarne il gusto) e farina di grano duro. La pasta di canapa si caratterizza per gusto e qualità, ma anche per la presenza di tutti gli amminoacidi essenziali e per la presenza di Omega 3 e 6. Ecco come preparare un’ottima pasta con farina di canapa senza uova.

Ingredienti

  • 250 gr di farina di grano duro
  • 20 gr di farina di canapa
  • 150 ml di acqua
  • un pizzico di sale

Procedimento

Si parte!

Mescoliamo la farina di grano duro e di canapa, creando una sorta di fontana al centro in cui versare gradualmente l’acqua e iniziamo ad impastare finché il composto diventa omogeneo. Fatto ciò, occorre coprire l’impasto con un foglio di pellicola e lasciarlo riposare per circa 30 minuti. Adesso non ci rimane che scegliere il formato di pasta di canapa da creare sbizzarrendoci con la fantasia come le linguine, orecchiette, maltagliati o quadrucci.