La farina di canapa, da poco tempo, comincia ad essere un ingrediente conosciuto perché comincia ad essere apprezzato come prodotto alimentare che fa bene alla salute. Oggi, parleremo delle proprietà della farina di canapa e di una delle ricette più apprezzate: la pizza preparata con l’impasto di farina di canapa. 

La farina di canapa

La farina di canapa si ottiene dai semi di canapa, dalle sementi autorizzate di Canapa Sativa alimentare. Un ingrediente nutraceutico, ottimo e davvero completo che contiene aminoacidi, vitamine (tra cui la vitamina E), minerali e grassi buoni. Inoltre, essendo un prodotto senza glutine la farina di canapa può essere consumata anche dai celiaci. Fino a poco tempo fa, le farine di canapa che si trovavano con facilità in commercio mostravano una percentuale irrisoria di proteine e un alto livello di base acida, oggi, invece, riusciamo ad acquistare un prodotto realmente nutraceutico (che presenta circa il 30-35% di proteina) grazie allo sviluppo degli impianti e ai moderni sistemi di controllo.

Le proprietà della farina di canapa

Nella farina di canapa sono presenti tutti gli 8 amminoacidi essenziali. Che la rendono un’ottima fonte proteica vegetale, perfetta per  coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana.

Inoltre è ricca di Omega 3 e 6 e ha un ottimo potere antiossidante. Ciò è fondamentale per il benessere del cuore, per il sistema cardiocircolatorio, per il sistema nervoso e per tutto l’organismo. La farina di canapa è popolare anche perché è ricca di fibre e regolarizza l’intestino e il colesterolo.

Infine, la farina di canapa è un alimento che si adatta molto bene nell’alimentazione di tutti sia perché presenta meno calorie rispetto alla farina di frumento 00 sia perché è  molto digeribile poiché non contiene gliadina.

Come usare la farina di canapa in cucina

La farina di canapa è gustosa, il suo sapore ricorda la nocciola ed è ottima per preparare tante ricette sfiziose e proteiche sia dolci sia salate. Tra gli usi più comuni della farina di canapa in cucina troviamo la pizza, il pane, la pasta, le torte salate o dolci e molto altro ancora.

Essendo una farina senza glutine, quando si preparano impasti che prevedono la lievitazione è consigliato unirla ad altre farine (ad esempio, di frumento, o per i celiachi di riso o mais).

Ma vediamo adesso come si prepara  la pizza con impasto a base di farina di canapa, soffice e gustosissima.

La pizza con farina di canapa

Ingredienti

  • 400 g di farina di canapa
  • 100 g di farina di tipo 2
  • 1/2 panetto di lievito di birra
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di sale
  • Acqua calda

Preparazione

Prepara una ciotola grande e metti la farina di canapa e la farina di tipo 2 ben mescolate insieme. Creare al centro del composto un spazio sufficiente in cui aggiungere l’olio extravergine d’oliva e il sale. Aggiungi lentamente, sempre al centro del composto, circa una tazza d’acqua, preventivamente riscaldata (attenzione che non sia troppo calda, occorre che sia tiepida) e  il lievito. Comincia ad impastare finché l’acqua e il latte che cominci a versare poco per volta siano completamente amalgamati creando un composto compatto, soffice e umido ma non appiccicoso: Copri l’impasto realizzato e conservalo in un posto caldo e asciutto per circa due ore così da favorire la lievitazione. Trascorse le due ore, stendi, con le mani unte di olio, la pizza nella teglia o in più (a seconda delle sue dimensioni). Una volta che la pizza con la farina di canapa avrà raddoppiato il suo volume, procedi sistemandola in una teglia, condisci a piacere e, infine, cuocila per circa 30 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi.

Buonissima! 🙂