L’ansia è una condizione dela nostra mente che ci paralizza e che coinvolge,  ogni giorno,  sempre più persone. Questa condizione ha origine nel cervello, ma ha anche effetti profondi sul corpo. L’olio a base di CBD è un eccellente rimedio, soprattutto perchè è naturale e perchè  permette di avere un sollievo duraturo riguardo l’ansia.

Cosa causa l’ansia?

Gli effetti più comuni dell’ansia sono:

  • Insonnia
  • Mani intorpidite
  • Riduzione del flusso sanguigno
  • Nausea
  • Vertigini

Dato che maggior parte dei trattamenti per l’ansia producono effetti collaterali che sono peggiori del disturbo stesso, ad oggi, i ricercatori stanno sperimentando un trattamento alternativo sfruttando le proprietà presenti nella pianta di canapa poichè specifici sostanze presenti nella canapa determinano benefici sia sulla salute sia, in particolare, sull’ansia, davvero molto efficaci.

Il CBD

Il CBD è il composto chimico utile nel trattamento di varie forme di ansia. Il CBD è l’abbreviazione della parola cannabidiolo, membro della grande famiglia dei cannabinoidi. Altri cannabinoidi sono: il tetraidrocannabinolo, meglio conosciuto come THC, e ancora,  Cannabicitran (CBT), Cannabigerolo (CBG), Cannabichromene (CBC), Cannabigerovarin (CBGV). In totale sono stati individuati 113 cannabinoidi in tre specie di piante di cannabis (indica, sativa e ruderalis).

Gli effetti sulla salute del CBD

Il CBD è stato provato che aiuti nei trattamenti di condizioni quali:

  • Insonnia
  • Regressioni del sistema nervosa
  • Psoriasi
  • Malfunzionamento delle arterie
  • Iperglicemia
  • Presenza batterica
  • Infiammazione
  • Crescita delle cellule tumorali
  • Degenerazione ossea
  • Spasmi muscolari
  • Ansia
  • Dolori
  • Nausea
  • Scarso appetito

L’olio di CBD per l’ansia

Quando parliamo di ansia ci riferiamo a una serie di patologie più o meno lievi, più o meno croniche che possono essere ridotte e trattate con il CBD, grazie alle sue proprietà e, quindi, all’azione che svolge sul nostro cervello. Tra le problematiche specifiche che rientrano nella macroarea “ansia” e che ottengono sollievo dall’assunzione di CBD troviamo:

  • (PTSD) Disturbo da stress post-traumatico
  • (OCD) Disturbo Ossessivo Compulsivo
  • (GAD) Disturbo d’ansia generalizzato
  • Attacchi di panico
  • Fobia sociale

Tutti questi disturbi trovano nel CBD  il miglior rimedio, ribadiamo, efficace e naturale, in quanto esso aumenta i segnali tra i recettori della serotonina e incrementa la generazione di neuroni nell’ippocampo.

Numerosi studi scientifici su animali hanno dimostrato che il CBD può intervenire come inibitore selettivo del reuptake della serotonina (SSRI) in grado di inibire la ricaptazione della serotonina, agevolando l’aumento del segnale della 5-HT. E ciò determina un miglioramento del proprio benessere sia fisico sia psichico. Maggiore sarà la quantità di serotonina nel cervello, maggiore sarà il numero di neuroni attivati così che tanti neuroni attivi permetteranno che l’ansia diminuisca e che l’umore migliori. Inoltre, le analisi di scansioni cerebrali di individui affetti da ansia e depressione mostrano un ippocampo più piccolo; gli scienziati hanno da tempo dimostrato che la formazione di nuovi neuroni nell’ippocampo, dato che incrementano la sua dimensione, riesce ad essere un valido trattamento sia per l’ansia sia per la depressione.

Olio di CBD: ideale per chi soffre di ansia

L’olio di CBD è una delle opzioni per assumere la quantità giornaliera di CBD in modo semplice.  A livello sanitario, si consiglia di consultare il proprio medico in modo da avere il miglior supporto per il primo approccio al CBD, inoltre, occorre indicargli se si stanno assumendo altri farmaci in quanto il CBD potrebbe interferire con la capacità del fegato di sintetizzarli. L’olio di CBD è efficace per alleviare gli effetti dell’ansia. In particolare, per produrre un olio terapeutico si dovrebbe tendere ad utilizzare piante con patrimonio genetico stabile, in campi di dimensioni modeste, piuttosto che utilizzare piante di canapa nate e utilizzate per scopi industriali. In questo momento sul mercato sono presenti molti prodotti, spesso non controllati in cui la percentuale di CBD dichiarata può essere differente, anche per tale motivo, vi consiglia sempre di affidarsi ai consigli degli esperti che, grazie alla loro esperienza e professionalità, sapranno darvi informazioni corrette e complete.